GIOVANISSIMI REGIONALI: OTTIMA PRESTAZIONE MA PURTROPPO SI TORNA A CASA A MANI VUOTE.

GIOVANISSIMI REGIONALI: OTTIMA PRESTAZIONE MA PURTROPPO SI TORNA A CASA A MANI VUOTE.

CAPOSTRADA-POGGIO A CAIANO: 1-0
CAPOSTRADA: Nerini,Bocini, Montini, Capini,Putzu, Lentini,Innocenti, Ceccarelli, Agostini, Garofalo, Ballerini. Adisp. Bellucci, Bossio, Lakai, Ricco, Ferretti, Tofani.
POGGIO A CAIANO: Giannone, Celaj, Gori, Andreola, Agnolucci, Lannutti, Usai, Devollavy, Migliori, Sona, Aiello. Adisp: Grassi,Albano, Bejko, Cocci, Celi.
Reti: 65’Agostini rig.

Un’altra ottima prestazione dei ragazzi di Bisconti, che però tornano a casa a mani vuote superati solo su rigore dalla capolista, complice anche una direzione di gara a dir poco casalinga. Capostrada che cerca subito di prendere possesso del gioco, ma la prima, clamorosa, occasione è per il Poggio a Caiano :4′ minuto, punizione di Usai che Nerini respinge, sulla palla si avventa Andreola che da due passi alza sopra la traversa. I padroni di casa mettono in mostra un’ottima coppia di attaccanti, bravi tecnicamente e molto veloci… La difesa del Poggio fa fatica a tenere il passo, ma riesce sempre a chiudere. Al 10′ su rimessa laterale Garofalo sfugge a Celaj e tira, Giannone chiude in angolo. Al 19′ Ballerini fugge sulla destra entra in area, anticipa Giannone, ma sulla linea in scivolata arriva il provvidenziale intervento di Gori, con il pallone che torna fra le braccia di Giannone. Il Poggio prova il contropiede, ma prima Migliori e poi Usai vengono trattenuti per la maglia interrompendo così l’azione degli ospiti, senza che il direttore di gara prenda alcun provvedimento disciplinare nei confronti del Capostrada. Ballerini riesce ad arrivare al cross un paio di volte, ma nessun compagno è pronto in area di rigore. Primo tempo che si chiude con un tiro di Aiello di poco fuori.
Ripresa che vede i padroni di casa partire molto bene, ma imprecisi nelle conclusioni. La gara del Poggio è fatta di un buon contenimento e di ripartenze; su una di queste Andreola lambisce il palo alla sinistra di Nerini. Restano senza spiegazioni alcune decisioni arbitrali, fra le quali un paio di calci di punizione, non assegnate, al Poggio per falli evidenti su Migliori e Aiello. Al 65′ l’episodio che decide la partita: Agostini si invola verso Giannone, i due si scontrano dentro l’area di rigore e per il direttore di gara è calcio di rigore. Difficile giudicare; sembra però eccessivo il rosso al portiere del Poggio. Dal dischetto Agostini batte Grassi. L’orgoglio del Poggio si vede nel finale, nonostante l’inferiorita’ numerica gli ospiti creano alcune occasioni con Celi, ma Nerini è sempre pronto. Capostrada che sfiora in un paio di occasioni il raddoppio, approfittando di un Poggio sbilanciato.
Finisce 1-0.
Capostrada che continua la sua corsa al titolo, Poggio che raccoglie meno di quanto meriti. #forzapoggio #maimollare

Fonte addetto stampa giovanissimi regionali