ALLIEVI B 2004: REGALIAMO UN TEMPO E IL PAREGGIO AGLI AVVERSARI

ALLIEVI B 2004: REGALIAMO UN TEMPO E IL PAREGGIO AGLI AVVERSARI

SAN GIUSTO-POGGIO A CAIANO: 2-2
SAN GIUSTO: Berti, Ballerini, Berlincioni, Dahmoun, Salimbeni, Dospina, Zaffina, Gasparrini, Bellini, Giorgi, Villani. A disp: Cirillo, Uva, El Moustaid, Laci, Langianni, Ramaj. ALL. Alessio Rossi
POGGIO A CAIANO: Marini, Bonacchi, Pini, Roggi, Spinelli, Santini, Bartolucci, Gigli, Sgarbanti, Morini, Bartolini. A disp: Paoli, Rossetti, Terzo All. Filippo Vezzani
Reti: Gigli, Bartolucci.

Questa volta dobbiamo commentare una partita giocata alla grande e regalata a degli avversari inferiori. Regalata perché il pareggio sa di sconfitta, dopo quanto si è visto nel primo tempo. La panchina avversaria si è dimostrata poco sportiva e con proteste fin troppo vivaci ha scaldato gli animi mettendo “pressione” anche all’arbitro, che a volte è sembrata in confusione non perché ragazza ma soprattutto per la giovane età. Nel primo tempo rischiamo di andare sotto per due disattenzioni ma prima Marini e poi la traversa impediscono al San Giusto di andare in vantaggio, che sarebbe stato comunque immeritato. In realtà giochiamo solo noi, cn grinta e determinazione spronati senza sosta da Mister Vezzani. Meritatamente andiamo al doppio vantaggio: prima Gigli sfrutta un bel cross di Bartolucci e sotto porta mette dentro. Poi è Bartolucci a battere a rete da centro area. I dirigenti avversari continuano con le proteste anche al rientro negli spogliatoi alla fine del primo tempo e i risultati si vedono tutti nel secondo tempo, soprattutto quando l’arbitro non vede almeno 3 giocatori del San Giusto in fuorigioco e davanti a Marini accorciano le distanze. Al 15′ viene espulso il centrale difensivo del San Giusto per doppia ammonizione. Gli avversari e soprattutto la panchina avversaria cercano di provocare in tutti i modi e nonostante Mister Vezzani predichi la calma cadiamo nel tranello degli avversari e ci facciamo prendere dal nervosismo e Bartolini (doppia ammonizione) viene espulso al 30′. Due minuti e il San Giusto pareggia. Ci innervosiamo ancora di più e Spinelli viene espulso per proteste. A quel punto dobbiamo resistere fino alla fine per difendere un pareggio che ci sta strettissimo. Anche partite come questa servono per fare esperienza e acquisire la consapevolezza che quando giochiamo come nelle ultime partite gli avversari posso tentarle tutte, anche dimostrarsi antisportivi come sabato pomeriggio. Il punteggio del campo è quello che conta sempre ma a questi livelli i comportamenti di ieri li definiamo antisportivi ma sarebbe corretto dire che sono maleducati, irrispettosi del direttore di gara a e degli avversari e poco intelligenti visto il contesto nel quale si giocava in una parola comportamenti stupidi e diseducativi. Noi andiamo avanti e forza ragazzI #forzapoggio #maimollare

Fonte addetto stampa allievi B